Community
Seleziona una lingua
Crea percorso fino qui Copia il percorso
Trekking Percorso consigliato

Lago di Calaita – Cima Folga – Cima Grugola – Lago Pisorno

· 1 review · Trekking · Lagorai
Responsabile del contenuto
APT San Martino di Castrozza Partner verificato  Explorers Choice 
  • Foto: Primiero Hiking, APT San Martino di Castrozza
m 2400 2200 2000 1800 1600 1400 10 8 6 4 2 km
Questa escursione è un anello che copre il confine occidentale del gruppo del Lagorai, tra Vanoi, Primiero e Passo Rolle e raggiunge due cime minori, Cima Folga e Cima Grugola.
media
Lunghezza 10,8 km
5:28 h.
943 m
944 m
2.406 m
1.604 m
Questa escursione parte dal noto Lago di Calaita, piccolo lago situato all'angolo orientale del gruppo del Lagorai. La prima parte dell'escursione si sviluppa nel bosco. Una volta giunti alla Malga Grugola, salendo lungo il ruscello Grugola, la visuale si apre e la vegetazione diventa meno fitta, permettendo di entrare nel magico paesaggio del Lagorai. Dopo la Forcella Folga, il percorso non è perfettamente segnalato, ma il terreno non è difficile e si può facilmente camminare in salita sull'erba verso la Cima Folga. Una volta giunti a Cima Folga, si avrà un colpo d'occhio su una delle più belle viste panoramiche sul Lagorai, con possibilità di una visuale congiunta su Vette Feltrine e Pale di San Martino. Dalla cima l'escursione prosegue lungo il crinale (con qualche piccola scaletta tecnica) fino alla vicina Cima Grugola, per poi scendere velocemente alla Forcella Grugola. Sulla via del rientro vero il Lago di Calaita, è possibile fare una breve deviazione per il Lago Pisorno (appena sotto la cima di Cima D'Arzon). Il lago Pisorno, seguendo la leggenda, è abitato da spiriti che causeranno una tempesta ogni volta che qualcuno lancia loro pietre nel lago; per questo motivo nessuno è mai stato in grado di dire cosa c'è dentro il lago e la sua profondità. Il trekking termina con la discesa verso il Lago di Calaita.

Consiglio dell'autore

Si consiglia agli escursionisti in cerca di pace e natura, in un contesto piuttosto facile da percorrere. Come ulteriore informazione, il sentiero che porta alla Forcella Folga è stato recentemente rinnovato.
Immagine del profilo di Primiero Hiking
Autore
Primiero Hiking
Ultimo aggiornamento: 23.06.2020
Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Livello di rischio
Punto più alto
2.406 m
Punto più basso
1.604 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Esposizione
NESO

Indicazioni sulla sicurezza

Itinerario in ambiente selvaggio e con bellissimi panorami  sul versante sud  ovest delle Pale di San Martino e sulle Vette Feltrine. Percorso senza difficoltà e pericoli.

Partenza

Rifugio Miralago (1.606 m)
Coordinate:
DD
46.201910, 11.792350
DMS
46°12'06.9"N 11°47'32.5"E
UTM
32T 715427 5120272
w3w 
///beveva.bevono.solidi

Arrivo

Rifugio Miralago

Direzioni da seguire

Dal parcheggio sottostante il Lago di Calaita e il Rifugio Miralago imboccare una strada forestale con direzione Malga Grugola. Dopo un centinaio di metri  si arriva al bivio tra il sentiero 347 e la forestale per Malga Grugola, e si segue la direzione per Malga Grugola. Dopo poca strada si trova un'ulteriore indicazione recante Forcella Folga e il sentiero numero 358. Giunti ai pascoli che anticipano Malga Gruola ci si presenta una vista a trecentosessanta gradi sia sulle Pale di San Martino che sulle Vette Feltrine. Superata la Malga tenere sempre l'indicazione del sentiero 358.

Al posto della mulattiera ora c’è una labile traccia tra rada vegetazione, cespugli e pendii erbosi.  Nonostante la traccia si tenda a perdere, risulta comunque abbastanza chiara la direzione da seguire, avendo come obiettivo la linea di cresta e la sella erbosa costituita da Forcella Folga.

Nel giungere a Forcella Folga si supera quasi in maniera impercettibile il minuscolo Lago delle Giarine, ormai pressochè asciutto.

Giunti a Forcella Folga, l'itinerario prosegue seguendo il segnavia 347, che taglia trasversalmente con Lago Calaita e Val Pisorno diversi saliscendi i ripidi pendii erbosi di Cima Folga e Cima Grugola. 

Dopo meno di un'ora si trova l'indicazione per l'Alpe Pisorno, mentre poco più avanti uno sbiadito cartello di legno   ci indica la deviazione per il Lago Pisorno, a cui ci si arriva dopo aver superato un dislivello di poco più di cento metri, sotto Cima Arzon.

A questo punto l'itinerario prevede di scendere comodamente seguendo il corso di Rio Val Pisorno e giungere nuovamente al lago di Calaita.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Mezzi pubblici

Il servizio di autobus fornito da TrentinoTrasporti serve Trentino e Veneto, trovate gli orari sul sito www.ttesercizio.it.  Il nome della fermata a cui scendere è quella di Calaita, la quale si trova esattamente sul punto di partenza.

Le fermate ferroviarie più vicine sono quelle di Trento e Feltre, dove sono presenti line autobus per Calaita. Per gli orari dei treni consultare www.fsitaliane.it 

Durante la stagione estiva vi è un maggiore flusso verso Calaita. Consigliamo di monitorare il sito www.ttesercizio.it.  o di rivolgersi all'Azienda per il Turismo (+39 0439 768867 - info@sanmartino.com)

Come arrivare

Le possibilità di raggiungere Calaita sono diverse:

Arrivare in auto:

 

1) l’itinerario migliore A13 (Bologna-Padova) uscita Padova Sud oppure Padova Ovest

SS47 della Valsugana (direzione Bassano/Trento) fino a Cismon del Grappa

SS50bis (direzione Feltre/Belluno) fino ad Arten

SS50 per Primiero, San Martino e Passo Rolle fino all'ingresso nella valle di Primiero

SP80 per Canal San Bovo fino all'indicazione per Lago Calaita

SP79 fino a Lago Calaita; terminale della strada.

Nota: 130 km circa da Padova a Calaita; il tratto Padova-Cittadella della statale nr. 47 della Valsugana è molto trafficato nei giorni feriali.

 

2) A4 (Torino-Trieste) fino a Vicenza + A31(Vicenza-Valdastico) uscita Dueville 

SS47 della Valsugana (direzione Bassano/Trento) fino a Cismon del Grappa

SS50bis (direzione Feltre/Belluno) fino ad Arten

SS50 per Primiero, San Martino e Passo Rolle fino all'ingresso nella valle di Primiero

SP80 per Canal San Bovo fino all'indicazione per Lago Calaita

SP79 fino a Lago Calaita; terminale della strada.

Nota: 100 km circa da Dueville a Calaita.

 

3) A22 (Modena-Verona-Brennero) uscita Trento Sud

SS47 della Valsugana (direzione Bassano/Padova) fino a Cismon del Grappa

SS50bis (direzione Feltre/Belluno) fino ad Arten

SS50 per Primiero, San Martino e Passo Rolle fino all'ingresso nella valle di Primiero

SP80 per Canal San Bovo fino all'indicazione per Lago Calaita

SP79 fino a Lago Calaita; terminale della strada.

Nota: 110 km circa da Trento a Calaita; gran parte del tratto Trento-Cismon del Grappa della statale nr. 47 della Valsugana è una superstrada molto veloce. 

 

4) A22 (Modena-Verona-Brennero) uscita Egna-Ora (BZ) 

SS48 (direzione Val di Fiemme - Val di Fassa) fino a Predazzo

SS50 per Passo Rolle, San Martino di Castrozza e Primiero (nell’ordine) fino al paese di Imer

SP80 per Canal San Bovo fino all'indicazione per Lago Calaita

SP79 fino a Lago Calaita; terminale della strada.

Nota: 70 km circa da Ora a Calaita.

Dove parcheggiare

In località Calaita vi sono diverse possibilità di parcheggio gratuito

Coordinate

DD
46.201910, 11.792350
DMS
46°12'06.9"N 11°47'32.5"E
UTM
32T 715427 5120272
w3w 
///beveva.bevono.solidi
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Mappe consigliate

Carta N° 622 Pale di San Martino - Fiera di Primiero 1:25 000: Wanderkarte mit Radrouten, Kompass.

Carta N° 22 Pale di San Martino 1:25.000, Tabacco

Attrezzatura

Nonostante sia un'escursione in un ambiente che non presenta grandi difficoltà, esso è comunque in ambiente montano percui vista anche la complessità dell'escursione, si consiglia vivamente di munirsi di:

  • Zaino da montagna, comodo e robusto 
  • Scarponi da montagna o buone scarpe da Trekking, possibilmente in Gore-Tex 
  • Giacca antivento ed eventuali pantavento leggeri 
  • Magliette, biancheria e calzini di ricambio 
  • Pantaloni lunghi da Trekking, comodi per camminare 
  • Pile o maglione pesante
  • Piccolo Kit di pronto soccorso, cerotti per vesciche 
  • Borraccia o Thermos Coltellino e pila frontale 
  • Materiale informativo e cartina della zona
  • Bastoncini telescopici, per chi li trova comodi 
  • Crema solare e macchina fotografica

Domande e risposte

Domanda da Michele Favaro · 07.09.2021 · Community
Dimenticavo:::: il giro ad anello è ben segnalato ? non essendo mai stato da quelle parti non vorrei avere problemi di orientamento o di sbagliare sentiero. grazie
Visualizza di più
Domanda da Michele Favaro · 07.09.2021 · Community
Buongiorno, ho visto che nel tratto finale prima di arrivare a cima Folga C'e un tratto molto esposto con rocce e pericoloso, mi chiedevo se c'e la possibilita di evitarlo, Potete darmi info per eventuale variante per arrivare in cima grazie Michele favaromik@yahoo.it
Visualizza di più
Domanda da Stefano G. · 16.08.2021 · Community
Sarò in malga in zona la 1a settimana di settembre Volessi affrontare il percorso con un cane ciò sarebbe possibile totalmente o in parte Qualora fosse solo per un tratto sarebbe possibile chiudere l'anello in sicurezza Grazie Cordialmente Stefano
Visualizza di più
Gentile Stefano, buon pomeriggio dall'Azienda per il Turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi! Ti confermiamo che l'itinerario è percorribile anche con il cane, se abituato a camminare su sentieri di montagna e roccia. Ricordiamo di programmare sempre con anticipo le proprie escursioni contattando le locali Guide Alpine al numero 0439.768795 (tutti i giorni dalle 17 alle 18.30) oppure l'ufficio per il turismo di Canal San Bovo al numero 0439.719041 Cordiali saluti, Nadia
1 more reply

Recensioni

5,0
(1)
Luca Tortora 
05.09.2021 · Community
Bellissimo percorso. Sentieri ben mantenuti. Adatto un pò a tutti e non particolarmente faticoso. Percorribile in tutti e due i sensi. PS.: il parcheggio nei pressi del Lago Calaita è a pagamento (5€ giornata) dal venerdì alla domenica nel mese di Luglio e tutti i giorni dal 1 al 29 Agosto.
Visualizza di più
Quando hai fatto questo percorso? 01.09.2021
Foto: Luca Tortora, Community
Foto: Luca Tortora, Community
Foto: Luca Tortora, Community
Foto: Luca Tortora, Community
Foto: Luca Tortora, Community
Foto: Luca Tortora, Community
Foto: Luca Tortora, Community
Foto: Luca Tortora, Community

Foto di altri utenti

+ 4

Recensione
Difficoltà
media
Lunghezza
10,8 km
Durata
5:28 h.
Salita
943 m
Discesa
944 m
Punto più alto
2.406 m
Punto più basso
1.604 m
Percorso ad anello Panoramico Interesse geologico Interesse botanico Interesse faunistico Percorso consigliato Passaggio in vetta Passaggio su cresta

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
Lunghezza  km
Durata : ore
Salita  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio